Daniele Biacchessi Caffè Letterario Passione reporter. Il giornalismo come vocazione

Passione reporter. Il giornalismo come vocazione

venerdì 9 ottobre, ore 10:30
Caffè Letterario

Incontro con gli studenti aperto al pubblico

Queste pagine raccontano di un giornalismo “irregolare”, di uomini e donne che per un’informazione vera hanno dato la vita. Giornalisti per passione, non per mestiere. Come RAFFAELE CIRIELLO, medico ma soprattutto fotografo freelance. Un battitore libero, sempre alla ricerca di un accredito dai giornali per muoversi, e di colleghi con cui condividere spese altrimenti proibitive. I nomi ritornano. Gli scatti di Ciriello immortalano ILARIA ALPI, MIRAN HROVATIN, MARIA GRAZIA CUTULI. Le loro storie spesso s’intrecciano. C’è ENZO BALDONI che di mestiere fa il pubblicitario, ma è soprattutto un uomo affamato di storie. C’è ANTONIO RUSSO, collaboratore di Radio Radicale, freelance ammazzato a Tbilisi, un delitto che ricorda da vicino quello della giornalista Anna Politkovskaja. Un giornalismo ormai in disuso: troppo spregiudicato. Anche per questo i fatti del mondo vanno perdendosi in un’informazione sempre più opaca.

Condividi con i tuoi amici su:
Caffè Letterario
Schede degli autori