Elena Macellari Botaniche italiane

Botaniche italiane

giovedý 8 ottobre, ore 18:30
Libreria Pangea

Anche la botanica ha rappresentato un percorso di emancipazione femminile perché alle donne non fu concesso di far parte di accademie scientifiche, società botaniche, agronomiche e naturalistiche. Bisogna attendere il Novecento per trovare finalmente riconosciuto il diritto delle donne a dare il proprio contributo alla ricerca scientifica, botanica e orticolturale. Elena Macellari partendo dalla biografia di Emma Mameli Calvino, madre del famoso scrittore Italo, approfondita in una precedente pubblicazione, ha indagato e esplorato attraverso una rigorosa ricerca storica il lavoro, i contributi e le scoperte di studiose rimaste nascoste e sconosciute proprio per il declino o il non riconoscimento riservato nel passato al lavoro femminile anche in questi campi.


Riemergono così dal passato straordinari profili di appassionate di piante, viaggiatrici, alcune già note, altre completamente inedite fra Settecento e Novecento, con le piante da loro scoperte o a loro dedicate, con i loro scritti, con la tenacia con cui hanno perseguito i loro interessi naturalistici, opponendosi e vincendo le convenzioni della società in cui hanno vissuto.

Condividi con i tuoi amici su:
Libreria Pangea

Via San Martino e Solferino, 106 - Padova

Schede degli autori