Cartografia polesana e veneta nelle stampe antiche

Cartografia polesana e veneta nelle stampe antiche

giovedì 7 ottobre, ore 16:30
Sala mostre

a cura della Bottega delle Arti di Padova di Claudio Ceccato

Claudio Ceccato della Bottega delle Arti di Padova, organizzatore della Mostra Mercato Stampe Antiche Città di Adria giunta quest’estate alla XX edizione, parteciperà alla manifestazione “La Fiera delle Parole” a Rovigo dal 7 al 10 ottobre, con l’esposizione di un’importante raccolta di incisioni antiche riguardanti la cartografia del Polesine e del Veneto e le piante delle principali città. La Bottega delle Arti coglie un’ulteriore occasione per celebrare il territorio polesano, promuovendone la conoscenza. Nel corso degli anni a cura della Bottega delle Arti sono stati pubblicati diversi volumi sull’argomento: Massimo Rossi, Il Polesine di Rovigo nelle stampe antiche (1994); Silvano Ghironi, Rovigo e Adria, Piante e Vedute dal 1625 al 1866 (1995); Mihran Tchaprassian, Il Taglio di Porto Viro 1604-2004, la storia, la cartografia (2004); Mihran Tchaprassian, Il Polesine nella cartografia a stampa dal Cinquecento all’Ottocento (2008). Inoltre quest’estate una sezione è stata dedicata al territorio polesano all’interno della mostra di Adria.
Nell’esposizione di Rovigo si potranno ammirare la più grande topografia del Polesine, bellissima opera del Milanovich del 1789-90, una serie di incisioni del territorio polesano dal XVI al XIX secolo, la rarissima pianta di Rovigo di Marco Sebastiano Giampiccoli, e numerose piante di Padova, Venezia, Treviso, Vicenza, e Verona. Saranno inoltre esposti alcuni territori della Repubblica Veneta realizzati da importanti cartografi, come Santini, Zatta, Blaeu, Magini.
Sarà un’ottima opportunità per approfondire la conoscenza della cartografia antica.

Condividi con i tuoi amici su:
Sala mostre