La Fiera delle Parole edizione 2008

Forte della risposta di un pubblico entusiasta e numeroso, che con oltre 20.000 presenze ha decretato il successo di una manifestazione nata in sordina, l'associazione culturale Cuore di Carta ripropone La Fiera delle Parole, un festival animato dai più autorevoli nomi della letteratura e del giornalismo, del cinema e del fumetto, tutti rigorosamente italiani. Insieme celebreranno la profonda importanza della parola: ciò che usiamo quotidianamente per comunicare, apprendere, informare, ricordare, amare: la finestra aperta della nostra anima.

La prestigiosa matita di Sergio Staino ha disegnato i simboli della Fiera delle Parole: le parole in palmo di mano, le diamo e le prendiamo, che valore hanno?

Sapranno darci una risposta i tanti ospiti della Fiera delle Parole che si alterneranno a Rovigo dal 9 al 12 ottobre in una serie di eventi imperdibili, indirizzati a un pubblico composito: dagli appassionati cronici ai semplici curiosi, dagli adulti ai giovani studenti.

La seconda edizione della Fiera delle Parole propone due anteprime che animeranno la città sabato 4 e domenica 5 ottobre. Paolo Giordano presenterà La Solitudine dei numeri primi con Mattia Signorini, mentre Vanessa Gravina, Edoardo Siravo e il musicista Pape Gurioli metteranno in scena il recital Ti parlo una canzone.

Vista la risposta entusiasta dei giovani lettori, ancora una volta la Fiera delle Parole dedica spazi di confronto agli studenti delle scuole che incontreranno Margherita Hack, Valerio Massimo Manfredi, Daniela Padoan, Shlomo Venezia, Valeria Montaldi, Chicca Gagliargo, Domenico Gallo, Gherardo Colombo, Curzio Maltese, Candido Cannavò, Giuseppe Ayala, Sandro Provvisionato, Ferdinando Imposimato, Sandra Bonsanti. Si parlerà dei grandi temi della storia, di letteratura, di informazione, legalità e tanto altro ancora. Per le medie inferiori sono previsti anche laboratori di scienze, scrittura, teatro, letture ad alta voce.

Ad inaugurare la Fiera delle Parole, giovedì 9 ottobre 2008, sarà la vincitrice del Premio Campiello, Benedetta Cibrario, intervistata da Giovanna Zucconi. Seguirà Candido Cannavò, che presenterà il libro Pretacci. Storie di uomini che portano il Vangelo sui marciapiedi insieme a Don Andrea Gallo autore di Angelicamente anarchico.

Venerdì 10 ottobre La Fiera delle Parole ricorda Aldo Moro attraverso il libro Doveva morire di Sandro Provvisionato e Ferdinando Imposimato, e Giovanni Falcone e Paolo Borsellino con le parole di Giuseppe Ayala che presenterà il libro Chi ha paura muore ogni giorno insieme a Sandra Bonsanti.

Sui temi di attualità, Claudio Sabelli Fioretti intervisterà Marco Travaglio e Gherardo Colombo presenterà il libro "Sulle Regole" con Claudio Bisio.

Sabato 11 ampio spazio è dedicato alla letteratura con Andrea Vitali, Elisabetta Montaldo, Eliana Bouchard, Paolo di Stefano, le letture di Vasco Mirandola, Giancarlo Previati e Paolo Colagrande, la vita di Dostoevskij raccontata da Giuliano Montaldo nel film "I Demoni di San Pietroburgo" che sarà distribuito in DVD dall'8 ottobre. In sala, oltre al regista, Vera Pescarolo Montaldo e Carolina Crescentini, la bellissima e bravissima protagonista femminile.

Tra Sabato 11 e Domenica 12, oltre ai momenti musicali a cura del Conservatorio di Rovigo, tanti altri temi interessanti con Gian Antonio Stella, Oliviero Beha, Flavio Oreglio, Giorgio Lauro, il reading di Giulio Casale e lo spettacolo di Andrea De Carlo accompagnato alle tablas da Arup Kanti Das. Poi gli spettacoli A memoria di Massimo Wertmüller, Andrea Farri e Anna Ferruzzo; La guerra di Giovanni con Edoardo Pittalis, Gualtiero Bertelli e La Compagnia delle Acque e ancora letteratura con Giancarlo Marinelli, Chiara Gamberale, Gian Antonio Cibotto, Pulsatilla.

La Fiera delle Parole aprirà un Caffè letterario: un luogo di ristoro, di lettura, di ascolto, dove si avvicenderanno, passandosi appunto la parola, firme famose e nuovi autori, artisti, poeti e musicisti.

Grande visibilità all'editoria: nello spazio espositivo di 700 mq moltissime case editrici esporranno libri vecchi e nuovi e la Libreria dei lettori farà trovare sui tavoli anche libri introvabili.

Tre le mostre. In collaborazione con il Museo della Satira di Forte dei Marmi verrà allestita la mostra Satira e Informazione, che raccoglie oltre 40 tavole inedite dei maggiori disegnatori satirici italiani tra cui Staino, Altan, Bruna, Corvi, Origone. La Fiera delle Parole ospita inoltre una personale di Luigi Masin, pittore, scultore e designer di grande sensibilità, maestro accademico della Pontificia Accademia Tiberina di Roma, che ha partecipato nel 2005 e nel 2007 all'open Art di Venezia Lido. Altra mostra è dedicata a "I 55 giorni di Aldo Moro", racconto della prigionia attraverso le prime pagine dei quotidiani e dei settimanali dell'epoca a cura del liceo scientifico Eugenio Baldan di Badia Polesine.

Tra un incontro e uno spettacolo, i visitatori della Fiera delle Parole potranno gustare al buffet curato dall'Istituto Alberghiero di Adria le specialità tipiche polesane e del Delta del Po.

L'ingresso alla Fiera delle Parole e a tutti gli incontri e spettacoli è gratuito. Una piccola quota è prevista per il buffet.