Bruno Voglino

Bruno Voglino è nato a Torino il 4 gennaio 1932.
In gioventù ha praticato la critica cinematografica. A quel periodo risalgono alcuni studi su Jean Vigo e Antonioni e sul cinema latino-americano degli anni cinquanta, e l’attività spesa per la nascita delle riviste Centrofilm, Il Nuovo Spettatore Cinematografico, Cinema Domani.
Quarant’anni in televisione – vuoi come dirigente e/o produttore, vuoi

come coautore di format e testi di centinaia di trasmissioni. Fra le tante: Rischiatutto, Quelli della Domenica, Senza Rete, Non Stop, BackOut, Cari Amici Vicini e Lontani, La tv delle Ragazze, Avanzi, Tunnel, Producer, Va’ Pensiero, Mi Manda Lubrano, tutte le prime trasmissioni di Chiambretti fino a Il Laureato compreso, Ieri e Oggi, Porca Miseria, Diritto di Replica, Celito Lindo, Caterpillar, Quelli che il Calcio ecc.
Talent scout di fama vanta un elenco pressoché interminabile di giovani (oggi ex) coi quali ha condiviso, quasi sempre coprendo un ruolo decisivo, la loro prima occasione di notorietà: da Villaggio a Cochi e Renato, a Ric e Gian, a Stefania Rotolo, Verdone, Montesano, Marco Messeri, Troisi-Arena-Decaro, i Giancattivi (Benvenuti-Cenci-Nuti), i Gatti di Vicolo Miracoli e via via a Fazio, Chiambretti, Cecchi Paone, Jacchetti, Malandrino e Veronica, i Broncoviz (Crozza, Signoris & Co), i Guzzanti, Faletti, Dandini, Reggiani, Finocchiaro, L.Costa, Cinzia Leone, Loche, Urgu, Olcese, Margiotta, Littizzetto, Fassari, Platinette (per la tv e la radio pubblica), Fabio De Luigi, Ficarra e Picone, il coreografo Franco Miseria, i registi Giancarlo Nicotra e Anna Di Francisca e molti altri ancora – attori, autori, musicisti, scenografi ecc.
E’ stato Capostruttura Intrattenimento di Rai Tre all’epoca della direzione di Guglielmi e Vicedirettore dei Programmi di Radiorai.
Ha fatto parte del Consiglio Direttivo di Antenna Cinema.
E’ collaboratore di Noir in Festival e della Scuola Holden.
Dal 1999 insegna all’Università di Padova.
Condividi con i tuoi amici su: