Massimo Vitali

A Massimo Vitali gli tagliano l'ombelico a Bologna nel 1978.
Di giorno lavora all'ufficio reclami di una multinazionale svedese che non è l'Ikea.
Di sera insegna nuoto in una piscina dove è possibile coltivare i funghi.
Nel 2009 vince il premio Subway Letteratura con il racconto "Compensazione (piccola storia d'amore)".
Nel 2010 il racconto "L'amore paziente dei boomerang" viene inserito nell'antologia "30 secondi di universo" Marcos y Marcos editore.
Nello stesso anno pubblica con Fernandel il suo romanzo d'esordio: "L'amore non si dice".
Nel 2011 pubblica il romanzo "Se son rose", Fernandel editore.
Da oltre due anni porta in giro per l'Italia uno spettacolo di lettura e musica tratto dai suoi romanzi.
Nel 2012 parte l'esperienza "Il favoloso Gianni", letture di Gianni Rodari per bambini.
Sebbene passi gran parte del suo tempo fra le nuvole, questo non vuol dire che sia sceso con l'ultima pioggia.

Per maggiori informazioni: www.massimovitali.org

Condividi con i tuoi amici su: