Claudio Sabelli Fioretti

Giornalista e scrittore, dopo aver frequentato il liceo classico si iscrive alla facoltà di scienze politiche, che tuttavia non completa per dedicarsi al suo grande amore: il giornalismo. Inizialmente, nei primi anni sessanta tratta di sport in piccole testate quali Selesport e Neversport, ma nel 1968 verrà assunto da Panorama dal direttore Lamberto Sechi. Qui comincerà la sua carriera che lo porterà a dirigere Abc (dal 1974), Panorama Mese, Sette, Cuore e Gente Viaggi. Dopo aver lavorato a La Repubblica, Tempo Illustrato, Europeo e Secolo XIX, dal 1999 inizia il suo rapporto lavorativo con Il Corriere della Sera per cui cura le interviste attraverso il settimanale Corriere della Sera Magazine. Considerato come uno dei più bravi intervistatori d'Italia, i suoi dialoghi con moltissimi personaggi illustri sono raccolti nel suo blog, che cura da qualche tempo. Editorialista di Io donna, Sabelli Fioretti è anche scrittore tra gli ultimi titoli A piedi scritto con Giorgio Lauro (Aliberti, 2007), Francesco Cossiga. L’uomo che non c’è (con Francesco Cossiga Aliberti, 2007), Ci vorrebbe Mussolini (Aliberti, 2008) e l’ultima delle sue famigerate interviste dal titolo Il rompiballe (Aliberti, 2008) che vede protagonista Marco Travaglio.
Condividi con i tuoi amici su: