Maria Candelaria Romero

Nata  nel 1973 a San Miguel de Tucumàn (Argentina) da genitori scrittori. Nel 1976 la famiglia è costretta ad espatriare a causa della locale dittatura e nel 1979 i Romero ricevono asilo politico in Svezia. All’età di sette anni Candelaria inizia la sua formazione artistica seguendo tra i tanti studi i laboratori T.E.A.  (Taller de Esperimentaciòn Artìstica) a Stoccolma. Nel 1991 si diploma presso il Ginnasio d’Arte Drammatica di Stoccolma. Dal 1992 risiede e lavora a Bergamo dove svolge attività teatrale e di scrittura.

Dal 1992 lavora come esperta esterna d’intercultura e teatro nelle scuole di ogni ordine e grado in Italia ed all’estero.

Dal 1999 produce e rappresenta in Italia ed all’estero “Hijos”, monologo teatrale sulla migrazione, “BAMBOLE”,  spettacolo sulla violenza  di genere ( entrambi patrocinati da Amnesty International) e “Pachamama – storia di una Madre Terra molto arrabbiata”, spettacolo sull’ambiente e i diritti dei popoli tribali con il patrocinio di Survival Italia.

Con  Oliviero Biella pubblica nel 2004 per la CTM (Cooperazione Terzo Mondo) e la Cooperativa Amandla – Bottega del Commercio Equo e  Solidale a Bergamo  “Raccontando...cantando a mezz’aria”; libro – cd con favole dal mondo e canzoni di Oliviero Biella.

Lavora dal 2005-2006 come attrice per il Teatro Stabile di Abruzzo e per la regia di Claudio Di  Scanno – Drammateatro (Popoli).

Co – fondatrice della rivista web di letteratura della migrazione El Ghibli è inclusa nelle antologie “Ai confini del verso. Poesia della migrazione in italiano”  a cura di Mia Lecomte, Le Lettere  (2006) e “A New Map. The Poetry of Migrant Writers in Italy”  Green Integer (2007). Partecipa come poeta al Parma Poesia Festival – Per Altri Versi (2007).  Pubblica su La  Mosca di Milano – intrecci di poesia, arte e filosofia (Numero 16, maggio 2007).
Presso la  quarta edizione del Premio popoli in cammino, istituito dal Sistema feste de l’Unità (Bologna) settembre 2007 viene segnalata la  sua raccolta inedita di poesie “sos –poesie di emergenza” e presso l’edizione anno 2008 (Firenze) segnalazione per la raccolta poetica “Disegnavo bambini giocando con me – l’immigrazione spiegata agli adolescenti”. Riceve il premio della critica per la poesia “Madri di Plaza de Mayo” presso il XII Concorso  Internazionale di Poesia “Il Saggio – Città di Eboli” 2008.

Dal 2006 collabora con il Centro Educazione alla Mondialità di Brescia. 

Dal 2008 porta in giro per ACRA, in collaborazione con Il Cerchio di Gesso di Bergamo, letture tratte dai libri  “Lama e Giraffa” ed  “Acqua, bell’Acqua”.

I suoi scritti sono  pubblicati in diverse riviste letterarie  web e cartaceei.
E’ arrivata finalista in premiazioni nazionali ed internazionali di poesia, narrativa e teatro.

Ha partecipato con le sue opere teatrali e poesie a convegni nazionali ed internazionali  come il MeltingBox  di Torino I Edizione ed i convegni del Centro di Educazione alla Mondialità Viterbo edizioni 2006/2007 ed edizione 2009 a San Marino; ha collaborato con CentroCome , Milano (2009), “In classe nessuno è straniero”, Firenze (2009), DonnEmigranti, Bergamo (2009).

Nel 2008 ha ricevuto il Primo premio nazionale Bianca Maria Pirazzoli come miglior attrice. 

Condividi con i tuoi amici su: