Simone Regazzoni

Simone Regazzoni (Genova, 1975) è un filosofo e scrittore italiano.

Allievo di Jacques Derrida all'École des Hautes Études en Sciences Sociales, nel 2005 ha conseguito un dottorato in filosofia presso l'Università di Genova e di Paris VIII Vincennes - Saint-Denis, dove ha anche insegnato. Dal 2007 professore a contratto di Museologia applicata, Filosofia delle arti visive e Storia economica della cultura presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore diMilano, ha perso il posto nel 2010 in seguito alla pubblicazione di Pornosofia, uno studio filosofico sulla pornografia di massa. Dallo stesso anno è direttore editoriale della casa editrice Il Melangolo, di cui in precedenza aveva diretto la collana "altrescritture". Insegna Estetica presso l'Università di Pavia.

Scrive regolarmente su Il Secolo XIX; ha collaborato con il programma di Radio 3 Fahrenheit e con la rivista GQ. Ha pubblicato articoli accademici sulle riviste Estetica, di cui è stato anche redattore, Eidos e Rivista di estetica. Ha tradotto e curato opere di J. Derrida, J.-P. Vernant, P. Lacoue-Labarthe.

Si occupa prevalentemente di filosofia politica, etica e cultura di massa, alternando alla produzione scientifica testi che praticano una contaminazione del registro filosofico con elementi tratti dall'immaginario pop, soprattutto cinema e serialità televisiva. A partire da una lettura personale delle istanze della decostruzione, ha introdotto in Italia il dibattito sulla pop-filosofia, sulla scorta di riflessioni che trovano un'eco in ambito continentale nei lavori di filosofi come Derrida, Deleuze, Žižek, Sloterdijk, Badiou, Ronell.

Condividi con i tuoi amici su: