Renata Pisu

Renata Pisu (Roma, 4 settembre 1935) è una giornalista, scrittrice e traduttrice italiana.

Nel 1957, a ventidue anni, si trasferì a vivere a Pechino, frequentando l'Università Beida insieme a Edoarda Masi e Filippo Coccia; rimase in Cina fino agli inizi della Grande rivoluzione culturale, tornando in Italia nel 1964. Iniziò poi a lavorare come giornalista, scrivendo per ABC, e in seguito divenendo corrispondente da Tokyo per La Stampa nel 1982. Nel 1987 lasciò l'incarico, e nel 1990iniziò a collaborare con La Repubblica in qualità di inviata: seguì numerosi conflitti in varie nazioni. Parallelamente ha lavorato come traduttrice dalla lingua cinese. Nel 2000 ha ricevuto il Premio Max David per il suo lavoro di giornalista, e il Premio Rapallo Carige per la donna scrittrice per il suo libro La via della Cina; nel 2001 ha vinto il Premio Nazionale Alghero Donna di Letteratura e Giornalismo per la sezione "Premio Speciale della Giuria" sia per la sua attività di giornalista che per quella di scrittrice; nel 2007 le è stato assegnato il Premio Grinzane Cavour per la traduzione. Nel 2008 la sua opera Mille anni a Pechino ha vinto il Premio Sandro Onofri.

Condividi con i tuoi amici su: