Flavio Oreglio

Raggiunge la popolaritÓ agli occhi del grande pubblico da quando, nel 2000, inizia a recitare le sue poesie catartiche sotto il tendone di Zelig. La sua carriera inizia per˛ nel 1985 come unico erede della scuola milanese di Gaber e Jannacci, che fonde la canzone umoristica con la ballata d'autore. Pubblica gli album Melodia e Parodie (1987), Clowstrofobia (1988) e Burlando Furioso (1994). Oltre alle raccolte dei suoi Momenti Catartici scrive Siamo una massa di ignoranti. Parliamone (Bompiani, 2006) in cui Flavio Oreglio presenta una sorta di write-show.

Per maggiori informazioni: www.flaviooreglio.it/

Condividi con i tuoi amici su: