Giuliano Montaldo

Giuliano Montaldo

Quest’anno l’omaggio al Maestro del cinema italiano è riservato a Giuliano Montaldo, prima attore e poi regista, cinematografico, televisivo e anche musicale.
Nato a Genova nel 1930, entra nel mondo del cinema come attore in Achtung! Banditi! di Lizzani per il quale recita anche in Cronache di poveri amanti, dopo altre interpretazioni, nel 1960 collabora con Pontecorvo alla regia di Kapò mentre l’anno successivo esordisce alla regia con Tiro al piccione un film anticonformista e coraggioso che ottiene anche un discreto successo commerciale. Nel 1967 gira Ad ogni costo un poliziesco ben congeniato nel quale Montaldo dirige star hollywoodiane del calibro di Janet Leigh ed Edward G. Robinson; nel ’69 gira Gli intoccabili in cui tratta il drammatico tema della mafia italo-americana. Con Gott mit uns inizia la trilogia sul Potere che proseguirà con Sacco e Vanzetti e Giordano Bruno rispettivamente del 1971 e 1973. In questi film Montaldo compie una analisi ed una denuncia dei meccanismi del potere di ogni tipo senza tuttavia rinunciare ad un linguaggio cinematografico che potesse raggiungere il grande pubblico, percorrendo con abilità quel sentiero sottile fra cinema “impegnato” e cinema “commerciale”. Nel 1977 realizza L’Agnese va a morire trascrizione del romanzo resistenziale di Renata Viganò in cui vengono narrate le drammatiche vicende e la presa di coscienza politica di una donna del popolo. Nel 1982 viene portata a termine una mini serie televisiva epica: Marco Polo trasmessa in 46 paesi, dalla NBC negli Stati Uniti, da Antenne 2 in Francia, dalla RAI in Italia e da RTVE in Spagna. È stata la prima collaborazione tra una televisione occidentale ed una cinese. Ricordiamo ancora Gli occhiali d’oro da Giorgio Bassani e Tempo di uccidere da Ennio Flaiano. Nel 2011 Giuliano Montaldo compie cinquanta anni di attività con L’industriale un film suggestivo e forte, assolutamente dentro la contemporaneità della crisi economica ed industriale con tutti i risvolti umani che questa comporta.
Il Mosaico d’Europa Film Festival 2012 assegna a Giuliano Montaldo il Mosaico quale Maestro del Cinema Italiano.

Condividi con i tuoi amici su: