Mario Merigo

Direttore d’orchestra

Veneziano, considerato uno dei più interessanti musicisti della sua generazione, si è dedicato giovanissimo al pianoforte e, successivamente, al violino con Sirio Piovesan. Diplomato al conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia in Violino, Musica corale e Direzione di coro, ha compiuto gli studi di composizione con Ugo Amendola, frequentando contemporaneamente la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Venezia dove si è laureato con lode con una tesi in storia della musica.

Si è perfezionato in Direzione d’orchestra con Karl Österreicher, successore di Hans Swarowski nella celebre Accademia di Vienna, e ha frequentato il corso di Canto e interpretazione vocale tenuto da Massimo Pradella e Anne Doré alla Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Fondamentale è stato poi l’incontro con il direttore d’orchestra Carl Melles con il quale, divenendone dapprima allievo e poi assistente, ha approfondito la conoscenza del grande repertorio sinfonico. 


Segnalatosi a Roma nel 1989 al Concorso internazionale “Carlo Zecchi” per direttori d’orchestra, ha iniziato giovanissimo una brillante carriera che lo ha portato a dirigere orchestre europee, al Teatro La Fenice di Venezia, al Festival dei Due Mondi di Spoleto, facendosi apprezzare in un repertorio vastissimo che spazia dalla musica antica a quella contemporanea. Ha diretto prime esecuzioni di Sylvano Bussotti, Curt Cacioppo, Aldo Clementi, Luis De Pablo, Alessandro Solbiati, registrate e trasmesse da Rai Radio 3. Si è dedicato molto anche al teatro musicale settecentesco dirigendo lavori di Albinoni, Galuppi, Pergolesi, Scarlatti, Gluck, Hasse, Cimarosa.

Dopo aver diretto nella Basilica di San Marco, a Venezia, il Requiem KV 626 di Mozart, con un prestigioso cast di solisti che vedeva impegnati, tra gli altri, il soprano Lucia Mazzaria e il basso Michail Petrenko, ha iniziato un progetto mozartiano che è proseguito con le Nozze di Figaro e Così fan tutte. Attivo anche in Francia (Festival di Lille), Germania e Austria. È stato invitato come borsista ai Bayreuther Festspiele su segnalazione di Carl Melles e dell’Associazione Wagner di Venezia.

Attualmente è Direttore musicale dell’Orchestra Symphonia Veneziana e responsabile artistico per il settore editoriale discografico della Fondazione Teatro La Fenice di Venezia.

Particolarmente attivo anche in campo didattico, è stato docente al conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia. Ha tenuto inoltre numerose conferenze e ha pubblicato scritti di carattere musicologico su periodici e riviste. Ha insegnato Storia della Direzione d’orchestra all’Università popolare di Venezia. Da diversi anni insegna interpretazione vocale all’Accademia Vocale di Venezia e tiene regolarmente un corso di canto a Bad Gastein, in Austria. È stato più volte membro di giuria e presidente di commissione in concorsi internazionali di canto e per strumentisti.

Come direttore artistico degli Amici della Musica di Venezia ha organizzato due apprezzate stagioni cameristiche al Teatro La Fenice. È attivo inoltre come compositore.

Condividi con i tuoi amici su: