Alessandra Merico

Alessandra MERICO nasce a Maglie (Le) nel 1986. All’età di otto anni si trasferisce a Bologna e si diploma al Liceo Classico Internazionale L. Galvani. Nel 2012 si diploma all’ "Accademia Internazionale di Teatro” di Roma, con la quale rappresenta diversi spettacoli per la regia di Fiammetta Bianconi, Marco Paciotti, Silvia Marco Tullio ed Emmanuel Gallot Lavallée. Dal 2007 prende parte a laboratori tenuti da Nathalie Mentha, Ferruccio Di Cori, Jacopo Serafini e Cesare Ronconi. Dal 2007 al 2008 ha frequentato un tirocinio di teatro-terapia nei contesti psichiatrici al Centro Diurno di Villa Lais e a quello di Montesanto a Roma, curati dal docente di Psicoterapia Teatrale dell’Università la Sapienza, Michele Cavallo. Nel 2008, per la manifestazione culturale “ArteinParabita” (direzione artistica di Michele Placido), ha curato il progetto di teatro sociale “Non c’è più religione”, ideato dal docente Michele Cavallo. Nel 2011 va in scena con “Le buffe verità“, uno spettacolo satirico-buffonesco che viene rappresentato in diverse regioni d’Italia. Nel 2012 scrive e interpreta lo spettacolo “Al di là dello specchio fatato” tratto dal libro omonimo di Cinzia Demi al Teatro “San Filippo Neri” di Bologna. Una reinterpretazione in chiave moderna di alcune note fiabe e delle tematiche che si celano dietro ad alcune di esse (la violenza, i problemi familiari, l’incesto). Allo spettacolo hanno partecipato anche i musicisti Marco Bovi ed Eloisa Atti, e l’autrice del libro Cinzia Demi. Successivamente prende parte a “I bellissimi della tv” uno spettacolo di satira televisiva che mette in scena le ipocrisie dei palinsesti televisivi. Nel 2013 scrive ed interpreta lo spettacolo per bambini “Un matrimonio scombinato” tratto dalla celebre commedia “il malato immaginario” di Molière.

Condividi con i tuoi amici su: