Ermanno Detti

(Manciano, 17 aprile 1939) è un giornalista, saggista e scrittore italiano.

Interrotti gli studi, ha lavorato come operaio agricolo nella Maremma Toscana e nel 1959, dopo essersi arruolato in Aeronautica, ha ripreso gli studi. Conseguita la laurea in lettere, si è dedicato prima all'insegnamento a poi al giornalismo. Ha iniziato la sua attività giornalistica collaborando con la rivista "Riforma della Scuola", diretta da Lucio Lombardo Radice e poi da Tullio De Mauro, Alberto Oliverio e Franco Frabboni. Collaboratore di varie riviste e giornali, è stato chiamato come professore a contratto presso l'Università di Roma Tre, l'Università di Bolzano e presso l'Istituto Europeo del Design dove ha insegnato Storia dell'Illustrazione italiana. Autore di importanti saggi sulla lettura è considerato un precursore nell'ambito degli studi sulla formazione dei giovani lettori e sulle letture più diffuse tra i giovani. La sua opera più famosa, "Il piacere di leggere", è del 1987. Altri suoi studi riguardano il fumetto, le figurine, i fotoromanzi, la scrittura. Ha pubblicato anche numerosi romanzi e racconti d'avventura. Dirige la rivista "Il Pepe Verde", da lui fondata nel 1999 e che si occupa di letteratura per ragazzi; inoltre è direttore della rivista "Articolo 33".

Condividi con i tuoi amici su: