Gian Antonio Cibotto

Vive a Rovigo ed è critico drammaturgico del Gazzettino. Ha ricevuto il premio L'ulivo d'oro 2003 nella Valletta dei Poeti a Nanto (Vicenza) e la targa d'argento Grande Veneto 2003. Tra le sue opere: I Veneti sono matti, Il principe stanco, I giorni della merla, In Paradiso con la carrozza, Razza de mona, Contropelo, San Bastiano con la viola in mano, Cronache dell'alluvione, La coda del parroco, Scano Boa, Stramalora, La vaca mora, Diario veneto, Veneto segreto, Veneto d'ombra, Un certo Veneto.

Condividi con i tuoi amici su: