Aldo Cazzullo

Aldo Cazzullo (Alba 1966), dopo quindici anni alla «Stampa», dal 2003 è inviato ed editorialista del «Corriere della Sera». Oltre alle vicende italiane, ha seguito le elezioni di Bush, Obama, Erdogan, Abu Mazen, Zapatero, Rajoy, Sarkozy, Hollande, Cameron, le Olimpiadi di Atene, Pechino e Londra, i Mondiali di calcio in Giappone, Germania e Sud Africa.
Ha pubblicato tredici saggi: l’ultimo, Viva l’Italia! , ha venduto oltre centomila copie. Il suo primo romanzo, “La mia anima è ovunque tu sia”, ha superato le 65 mila copie, e per Natale uscirà in edizione economica nella collana dei Numeri Primi.

Da Mondadori ha pubblicato: I ragazzi di via Po (1997), I ragazzi che volevano fare la rivoluzione (1998), Il caso Sofri (2004), Testamento di un anticomunista (2000, con Edgardo Sogno), Il mistero di Torino (2004, con Vittorio Messori), I grandi vecchi (2006, premio Estense 2006), Outlet Italia (2007), L’Italia de noantri (2009), Viva l’Italia! (2010) e il romanzo La mia anima è ovunque tu sia (2011).

Con “L’Italia s’è ridesta. Viaggio nel Paese che resiste e rinasce” racconta le nostre città “mai state così belle” e la nostra opportunità di ripartire dopo la crisi, a patto di recuperare la consapevolezza di chi siamo e di cosa possiamo fare, la fiducia in noi stessi e nell’Italia.

Condividi con i tuoi amici su: