Gianluigi Cavaliere

Gianluigi Cavaliere / Chantango

Cantante, autore, compositore, produttore, artigiano del suono , organizzatore di eventi culturali.

Intraprende gli studi musicali in scuole di formazione privata e classica, iniziando molto giovane l’attività vocale e strumentale in un gruppo di ambientazione rock progressivo.

Appena sedicenne ha l’opportunità di esibirsi in come supporter a band storiche quali: Genesis, VDGG, Atomic Rooster nei loro rispettivi tour italiani e contemporaneamente esplorare l’ambiente discografico registrando un album ormai storico nella rete del collezionismo mondiale.

Più tardi lavora in qualità di turnista nelle serate concerto e nei progetti discografici di noti Artisti italiani in quel momento in voga.

Parallelamente inizia lo studio della registrazione creativa “home recording” e dell’elaborazione del suono . Da vita ad un proprio studio di registrazione e ad una piccola etichetta discografica, nel frattempo lavora anche come tecnico del suono live in diverse situazioni musicali che vanno, dalla musica classica al jazz, dalla canzone al teatro. Negli anni ottanta scrive e produce canzoni, album e pubblicità per il mercato discografico e radio televisivo italiano ed internazionale, dedica gran parte del proprio tempo alla scrittura ed allo studio prima della canzone d’autore nelle sue varie forme, poi della più eletta poesia in musica.

La scoperta e lo studio degli Chansonniers frances i Brel, Brassens, Vian, Gainsbourg, ma soprattutto del grande Léo Ferré, poeta in proprio e musicista che mette in musica i poeti "maudits" e altri grandi compresi i "nostri" Angiolieri, Pavese, Testori, gli aprono nuovi orizzonti di scrittura e di vita.

Approfondisce il linguaggio e la poetica del tango argentino e della musica popolare latino americana; ne è conseguenza la formazione nel 1998 del gruppo “ Chantango ” (chanson+tango), sintesi di anni di ricerca e sperimentazione.

Con Chantango, di cui ne è l'anima,il vocalista ed il "pensatore", accompagnato da altri cinque musicisti di talento e fama mondiale, si inserisce a buon titolo nel panorama nazionale ed europeo della canzone d'autore, partecipa in Italia ed in Francia a vari tributi ai grandi Chansonnier : Ferré, Tenco, Ciampi, De André, Bindi, Endrigo, Lauzi e a programmi radiofonici della RAI sull'argomento.

Traduce e adatta in musica i poeti francesi (Baudelaire, Ferré, Caussimon, Brel) e fra gli altri musica

I testi del poeta italiano Cesare Pavese.

Collabora con associazioni che si occupano del recupero e della salvaguardia della canzone d'autore.

In veste di direttore artistico realizza concerti-omaggio ai poeti della musica in diversi teatri italiani.

Conduce stage e seminari sulla canzone d'autore, sulla voce e sulle nuove tecnologie per comporre ed interpretare la musica, produce ed indirizza artisticamente giovani talenti collaborando con loro alla

realizzazione di progetti discografici ed alla messa in scena di spettacoli dal vivo.

Dal 2003 collabora con il poeta,regista,saggista Mauro Macario figlio del grande comico Erminio affiancandolo come cantante e “spalla” nello spettacolo teatrale “Macario il sogno di una maschera” dedicato al grande attore piemontese nel trentennale della scomparsa.

Dal 2011 porta in scena con il Poeta Mauro Macario una performance di prosa – canzone poetica “Alma Matrix “ estratto da un’opera erotica del poeta francese Léo Ferré.

Negli ultimi anni si è esibito in importanti rassegne di musica e poesia quali : festival internazionale di poesia di Genova 2007 e 2011, Parma poesia 2008, Melos “canto sulle ali del verso”

Città della Pieve (PG) 2007.

E’ socio e organizzatore di eventi culturali nella cooperativa Docservizi di Verona e produttore artistico per l’etichetta discografica Poetica/ Freecom.

Da Maggio 2013 è in scena con il poeta Mauro Macario nell’opera “Una stagione all’inferno “ di Arthur Rimbaud con le musiche di Léo Ferré.

Condividi con i tuoi amici su: