Gabriele Biandolino

Gabriele Biandolino nasce a Taranto nel 1979.
Comincia a scrivere tra i banchi di scuola, quasi come se la composizione poetica fosse un diario personale. La sua raccolta di poesie "Il gelido calore di una sfumatura", pubblicata con Aletti editore nell'aprile 2012, è un viaggio nel tempo per riscoprire il passato, con versi che risalgo a diversi anni fa e composizioni più recenti che rivisitano le emozioni che appartengono a quei tempi andati.
Scrive per ricordare frammenti di vita, comunicare i propri sogni. È una narrazione intima che serve a fissare i punti salienti della sua adolescenza, quell’età particolare in cui la memoria ed il passare del tempo diventano momenti chiave per riflettere sul valore dell’esistenza.
All’età di 19 anni si trasferisce a Padova, lontanissima e diversissima dalla terra natia. Questo cambiamento si rivela fondamentale e ricco di stimoli, sicuramente amplificati dagli studi presso la facoltà di psicologia. Dopo aver conseguito la laurea, resta nel capoluogo veneto, dove tutt’ora vive e lavora. Collabora con la testata giornalistica on-line Net1news.

Condividi con i tuoi amici su: