Alessio Arena

Napoli, classe 1984. Scrittore e cantantautore, grazie a una segnalazione di Matteo B.Bianchi è invitato a partecipare alla seconda edizione di Esor-dire nell’ambito della manifestazione letteraria “Scrittorincittà” che si tiene a Cuneo nel 2007. Dopo questo primo banco di prova, collabora a varie antologie e a riviste italiane e spagnole, quali Linus, ‘Tina, Colla, Calle 20 e il portale di letteratura Nazione Indiana. È scelto da Mario Desiati per far parte dei sette narratori italiani nati negli anni ottanta nella sezione monografica del numero 41 di Nuovi Argomenti intitolato “Non ancora trentenni”. Nel 2008 è chiamato a partecipare alla seconda edizione di “RicercaBo” il laboratorio di nuove scritture organizzato da Nanni Balestrini e Renato Barilli. Il suo primo romanzo è L’infanzia delle cose (Manni, 2009), premio Giuseppe Giusti Opera Prima. Nel 2010 partecipa a Ultra-festival della letteratura in effetti, dove presenta il suo secondo romanzo Il mio cuore è un mandarino acerbo, incluso nella collana 9volt di Zona, dopo i testi di Fileno Carabba e Franz Krauspenhaar. Nello stesso anno torna di nuovo a Esor-dire, adesso come autore già edito e vince il premio del pubblico con il testo Le stelle, in fila indiana, poi si lavavano la faccia. Nel 2011 forma parte della scuderia di autori di On the road, collana di narrativa tascabile di SenzaPatria editore. Il titolo è La casa girata. Come cantante e autore partecipa a La versione dell’acqua (Merdiziano Zero, 2009) messa in musica del romanzo di L.R Carrino, Acqua Storta, e scrive e interpreta L’uomo con la finestra in petto incluso nel cd “Canzoni” (Magma, 2009) presentato durante l’happening organizzato dalla piccola etichetta napoletana al MADRE, museo d’arte contemporaneo di Napoli. Con Gianni Lamagna partecipa a due edizioni di Racconti e musiche per i giorni di Natale, concerto per voci e strumenti nei complessi monumentali della chiesa della Pietrasanta e dei Santi Filippo e Giacomo di Napoli.

Per maggiori informazioni: www.alessioarena.com/it/.../

Condividi con i tuoi amici su: